24 ORE ALL’ULTIMO SECONDO (..POSTO..)

Michele Tavernaro conclude alle 3 di pomeriggio di questa fantastica domenica sportiva ricca di colpi di scena la 33-esima edizione della “24 ore di San Martino”, portando l’Unione Sportiva Primiero in un’ottima seconda posizione totale davanti alla forte formazione degli atleti della Revine Lago.

Seconda posizione che è stata ampiamente contesa tra le due formazioni soprattutto nella seconda parte di gara quando la Revine Lago, con il forcing di Said Boudalia (il marocchino che oggi avrebbe dovuto portare i colori del Marocco alla mezza maratona di Udine), a due frazioni dalla conclusione della gara, ha accumulato un vantaggio incredibile (1100 metri) sull’Unione Sportiva. Ma proprio quando i giochi sembravano “fatti” ecco che Ivan Debertolis e Michele Tavernaro sono riusciti grazie alla loro grinta a riportare il Primiero in seconda posizione. Ma passiamo ora a un resoconto di tutta la gara.
221914102007PA140281
Edizione di quest’anno senza dubbio caratterizzata dal nome del marocchino Said Boudalia che, presentatosi in più che ottime condizioni, fa segnare il record della competizione compiendo la distanza incredibile di ben 19.672 km. Dietro questa prestazione “aliena” concludono il podio individuale dell’edizione il maratoneta Modica Vincenzo (18.592) e Corso Massimiliano (18.514). Il Primiero, come già  annunciato, si è presentato con una squadra competitiva senza la presenza di punti deboli e la gara condotta da essa èstata senza dubbio molto interessante sia da un punto di vista umano che atletico, tutti i 24 frazionisti (ricordiamo rigorosamente tesserati con l’USP) hanno portato a termine la loro prestazione in maniera lodevole, ovviamente con i soliti rimpianti e soddisfazioni che accompagnano perennemente il risultato personale agonistico.
Dopo ciascuna frazione inoltre tutti gli atleti si sono potuti riposare e ristorare immersi nel clima che caratterizza questo tipo di competizione al gazebo dell’Unione Sportiva Primiero e degli amici -e festaioli- della Macelleria Angeloni di Longarone (squadra vincitrice delle ultime tre edizioni della 24 ore di Belluno). Ecco in breve i risultati individuali della squadra

Numero NOME E COGNOME Metri
01 Simone Canteri 16376
02 Domenico Cecchetto 16450
03 Armando Cemin 16677
04 Marco Canteri 17170
05 Giancarlo Simion 18328
06 Manuel Negrello 18035
07 Claudio Bettega 17528
08 Stefano Burlon 15448
09 Manuel Simoni 16670
10 Antonio Maimone 15455
11 Gianpaolo Orsingher 15493
12 Gianpiero Orsingher 16794
13 Arnaldo Bettega 14921
14 Nicola Giovanelli 16483
15 Daniele Orler 16020
16 Daniele Pagliari 16383
17 Remo Dallasega 15408
18 Antonio Zagonel 16691
19 Cristiano Simoni 17400
20 Elio Bettega 16277
21 Gianantonio Zanetel 16639
22 Riccardo Debertolis 15079
23 Ivan Debertolis 16020
24 Michele Tavernaro 16853
Antonio Loss —–
totale 394598

Ulteriori commenti sui frazionisti e sul dopo gara saranno senza dubbio messi a disposizione sul nostro sito.

8 thoughts on “24 ORE ALL’ULTIMO SECONDO (..POSTO..)”

  1. Complimenti ragazzi…ste chi si che l’àƒÃ‚¨ prestazion da pel de galina!

  2. Si Bravi…
    peràƒÃ‚² al ARGE-ALP no gheri…
    e noi semo rivai quarti….

Comments are closed.