NUOVO REGOLAMENTO IOF: VIETATO L USO DI GPS IN GARE WRE

L’utilizzo di orologi all’avanguardia con tanto di gps  (un esempio su tutti il forerunner della garmin) si sta diffondendo tra gli appasionati di orienteering. Anche per il fatto che grazie al programma gratuito di Mats Troeng “Quick Route” è possibile tracciare con precisione tutte le varie scelte svolte durante le gare, fatto questo che da sicuramente più spettacolarità al nostro piccolo sport.

Così la IOF ha ben pensato di vietare il suo utilizzo in gare classificate WRE, Coppe del Mondo e Mondiali. Per ora solo queste manifestazioni ne vieteranno l’uso ma non è escluso che con il passare dei mesi anche le federazioni nazionali scelgano questa strada vietando la presenza di questi orologi anche nelle gare nazionali.

Come se atleti di livello medio alto avessero il tempo di star a leggere un orologio per migliorare la performance…bah..

Allora andrebbero vietati anche tutti gli orologi con altimetro, visto che possono aiutare nella navigazione sul terreno (si pensi al fatto di dover mantenere una certa quota per attaccare un punto).

In realtà molti di questi strumenti sarebbero in effetti vietati, ma le regole son fatte per essere infrante e mai nessuno si è sognato di squalificare un atleta che avesse corso con un orologio con altimetro.

Quindi la decisione della IOF può essere si corretta, in quanto la prestazione dell’orientista deve derivare dalle sue doti di abilità nella lettura della carta e scelta del percorso, ma forse esagerata. Personalmente ritengo l’utilizzo di questi orologi un semplice e puro svago, e anceh volendo non credo ci sia un sistema per fare in modo che un gps come il forerunner possa aiutare nel trovare i punti… comunque.. bussola e cartina ce l’abbiamo, e sappiamo come funzionano, quindi.. NOO PROBLEM..

 

ps: ma la IOF non ha problemi più rilevanti dei quali occuparsi…???