STAVA SKYRACE, SPETEME CHE RUE E CDM

E’ andata in scena anche la seconda prova del Campionato Italiano Skyrace con una gara che ha visto al via tutti, ma davvero tutti i migliori specialisti. Sul tracciato di 20 km e oltre 2000 metri di dislivello si è imposto Denis Brunnod davanti a Giovanni Tacchini e Mikail Mamleev. Per i nostri è arrivato un ottimo 9° posto per Claudio Bettega e un 20° per Nicola Giovanelli, che ha perso molto sulla prima salita. Il Gran Visir di tutte le Skodeghe Michele Tavernaro ha chiuso al 27° posto, prestazione influenzata da un infortunio che lo ha tenuto fermo negli ultimi 15 giorni. Stefano Cristellon, dopo aver fatto sentire il suo fiato sul collo di Nicola ha concluso con un onorevole 47° posto. Classifiche su http://www.uscornacci.it/skyrace/

Prossimo appuntamento di rilievo la Dolomites Skyrace, il 19 luglio, che vedrà al via numerose skodeghe! Sarà la gara sociale!

Al rientro da Stava Nicola ha voluto prendere il via anche alla “Speteme che rue” che ha chiuso nuovamente in 20° posizione. La gara è stata vinta dall’atleta di casa Carlo Rigoni davanti a Marco Canteri e Bruno Debertolis. Al via circa 200 atleti.

E il nostro Gian, lo scorso week end ha partecipato alle gare di CdM in Norvegia. Venerdì gara middle lo ha visto chiudere oltre il 70° posto, su una carta molto tecnica, che ha visto molti atleti di alto livello sbagliare parecchi minuti. Sabato si è corsa la long con partenza a caccia, il che ha permesso a Gian di recuperare una decina di posizioni.

 

One thought on “STAVA SKYRACE, SPETEME CHE RUE E CDM”

  1. Dolomiti Sky Race…se me pasa el mal al pàƒÃ‚¨ me riscio ad auspicar en 2:50!
    Intanto domenica Trofeo Panarotta,sola salita..1300m,per testar le gambe.

Comments are closed.