RUSSIA 2010 – DAL GIORNO 3 IN POI

Sabato è giorno di Sprint, non una ma ben due. La mattina gara individuale mentre al pomeriggio team sprint.

La gara individuale vede la vittoria del Russo veselov sullo svedese Arneson e un russo da cognome inpronunciabile. I nostri non esaltano e restano nelle posizioni di coda: Dalen 43 Manuel 46 e Thomas 49.

Dopo pranzo prende il via la team sprint, gara molto spettacolare che prevede frazioni da 6-8 minuti, 2 frazionisti che si danno il cambio per tre volte.

Manuel parte molto bene e cambia vicino ai primi, poi però con l’andare delle frazioni le posizione si allinea che i risultati delle gare individuali. Gara vinta da Russia davanti a Finlandia e Svezia.

La sera in programma c’è una specie di party con ballerine tipiche russe!

La domenica gli organizzatori vogliono testare la nuova formula skiOathlon. Un giro segnalato su cui sono distribuiti molti punti ma senza codice, l’atleta deve punzonare i punti corretti (indicati sull carta) senza aver a disposizione il codice. Tutti i partecipanti affrontano lo skiOathlon a ritmo molto blando dato che si tratta di una prova dimostrativa e l’indomani è in programma la lunga distanza!

Thomas la notte prima della long sta male e decide di non prendere parte all’ultima gara, la mattina si scopre che non è stato l’unico colpito dal mal di pancia (infatti anche alcuni tra svizzeri tedeschi e finlandesi non sono partiti).

Temperature prossime ai -15° per una gara di 24km, Manuel porta a casa una prova regolare ma non basta per andare a punti di coppa del mondo, Dalen invece commette 3 errori imperdonabili durante il primo giro e compromette cosi la gara.

Martedì giorno di rientro, ci saluta una fresca brezza a -23°!

Prossimo appuntamento Domenica prossima sul Cansiglio per una prova di Coppa Italia