JUKOLA 2010: SKODEG-O CHIUDE IN 290^ POSIZIONE

Skodeg-o partecipa per la seconda volta alla staffetta da 7 frazionisti in terra finlandese.

La trasferta comincia da Tampere dove buona parte della squadra si condece una breve visita alla città prima di unirsi al resto del gruppo ad Helsinki.

Prima notte trascorsa in un ostello ricavato sotto la curva nord dello stadio olimpico di Helsinki, stadio che ha consacrato Paavo Nurmi come uno dei corridori migliori al mondo.

Sabato pomeriggio i nostri atleti si spostano a Kytäjä, teatro della Jukola. Durante la gara delle donne (Venla) si recuperano pettorali ed informazioni varie, ci si rende conto che il terreno è molto sporco e non si può sviluppare una gran velocità. Inoltre il maxischermo mostra scorci di cartina che sembrano essere veramente tecnici. Christine partecipa alla Venla con una squadra mista, corre l'ultima frazione. La gara non la soddisfa molto causa un errore a metà gara. Ma avrà modo di rifarsi in quanto l'anchor man di skodeg-o, ZP, non si è ancora ripreso dall'infortunio rimediato a Paluzza e preferisce cedere all'atleta sudtirolese la sua 5^ frazione.

Marco ZP Bezzi è molto deluso di non poter correre, si sfoga con un fiume di impregazioni 'rurali'.

 

 

 

 

 

 

La sera si avvicina e Manuel è pronto per dare il via all'avventura. Massstart con 1500 corridori, come al solito manuel sbaglia treno e perde circa 10' i primi 5 punti, poi decide di correre da solo e comincia la rimonta, da il cambio a Ingemar al 153° posto. Il meccanico di Bolzano non riesce ad entrare in carta, commettendo molti errori in zona punto, come già detto la carta è molto tecnica e la visibilità è scarsa. Dopo oltre due ore da il cambio a Carletto in 395^ posizione, la mente della squadra. Forte della sua esperienza si fa portare ai punti dai suoi amici 'sauriccioni', preso dall'euforia si mette a fare il ritmo ma di notte è dura andare sicuri ai punti cos' si ferma 100 metri prima di un punto e prima di accorgersi dell'errore trascorrono 15 minuti buoni. Il resto della gara di Carlo non è male e dà il cambio a Tommy in 375^ posizione.

Tommy parte a manetta, a 2 km dalla fine ha già recuperato quasi 100 posti, ma gli ultimi due puntim presentano il conto e l'atleta primierotto lascia nel bosco circa sette minuti. La sua frazione è comunque molto positiva cosi lancia christine in 309^ posizione.

Christine ha già un'idea di cosa l'aspetta avendo corso poche ore prima nella Venla. La sua frazione riporta skodeg-o sotto i 300, esattamente in 281^ posizione.

Ora tocca a Dalen, la usa stagione fin qui è stata un disastro, e il trend continua anche alla jukola, molto indeciso nel bosco finlandese perde minuti su minuti cosi skodeg-o parte per l'ultima frazione in 313^ posizione.

Cristiano deve partire con il lancio dei settimi frazionisti. La sua buona condizione gli permette di condurre la gara nei treni che non sbagliano. Riesce a riportare skodeg-o tra i trecento, così skodeg-o chiude in 290^ posizione.

La gara è vinta dal Halden suò Kalevan Rastii e sul Lynx.

Olli-Paolo porta la sua squadra tedesca al 459° posto. Risultati ufficiali

Come vuole la tradizione finlandese il dopo gara prevede il recupero delle forze con sole e lapin kulta.

Il pomeriggio manuel, Inge e christine ritornano in Italia, mentre gli altri si rifugiano in un bar messicano di helsinki per seguire la partita (molto deludente) della nazionale contro la Nuova Zelanda.

Durante il ritorno in aereo già si pensa alla prossima trasferta di skodeg-o che verosimilmente sarà l'Oringen 2011.

One thought on “JUKOLA 2010: SKODEG-O CHIUDE IN 290^ POSIZIONE”

Comments are closed.