PAOLO CONTINUA A MIGLIORARE

Sono in costante miglioramento le condizioni di Paolo Bezzi; dalle ultime notizie che sono giunte il ragazzo solandro ha cominciato a parlare e riconosce chi gli sta intorno. Questo è senza dubbio un grande sollievo per tutti quanti, dato che la terribile botta che aveva preso non lasciava spazio a grandi speranze!! Speriamo che continui cosà¬, e che tra non molto torni nuovamente in gran forma!!

GIUSTIN IN COPPA DEL MONDO 2

Le gare di coppa del mondo che si dovevano svolgere questo fine settimana in Val d’Aosta sono state spostate al 13 Dicembre. Il nostro giustin, come già  detto, prenderà  parte alla gara che da 30 km è diventata una 15. Ieri mattina ho avuto la fortuna di allenarmi un pಠcon lui in palestra (molto utili i suoi consigli alla pressa) e alla aolita domanda ‘alora in forma?’ ha risposto ‘si, da no creder, staghe ben!’

La neve ci dirà  se giustin ha ragione o no!

LA NEVE CHE NON C’E’

Gravi problemi in questo inizio di stagione per tutte le discipline invernali. Come già  saprete la neve manca in tutta Europa e sono solo poche zone che hanno a disposizione un impianto d’innevamento funzionante date le alte temperature del periodo. In tutta Europa (dall’Italia ai paesi nordici) l’emergenza neve costringe a continui spostamenti di date per le gare sia di maggior spessore che quelle di secondo piano. Già  sapete che il debutto in Coppa del Mondo per il nostro Giustin è stato anullato (speriamo solo posticipato), almeno per quanto se ne sa ora; nel corso della prossima settimana è previsto l’arrivo di una perturbazione, che comunque non porterà  molta neve. In ogni caso ci auguriamo di poter presto mettere gli sci ai piedi, soprattutto per chi lo fa di professione,ma anche per chi è una semplice passione (vedi Dalen, Iopo e Stefano che si vorrebbero preparare per la Marcialonga)

…E LA SFIDA CONTINUA!!

Emozioni a non finire in casa skodeg-o… Infatti Iopo ha lanciato ufficialmente la sfida a Dalen per la Marcialonga 2007. Dopo l'emozionante Dolomites Skyrace dello scorso agosto si rinnova la sfida che sta tenendo tutti con il fiato sospeso. Ricordiamo in breve come andò quel caldo giorno di agosto: Dalen parte deciso da Canazei, e arriva al P.so Pordoi con oltre 2' di vantaggio sull' esordiente Iopo. Ma con una grande progressione quest'ultimo recupera i 2' minuti già al passaggio della Forcella Pordoi (vedi foto nella gallery) e guadagnando più di 40 posizioni (portandosi al 99° posto provvisorio) scollina al Piz Boè con 2' 20'' di vantaggio su Dalen che ormai è attanagliato dalla fatica. Nella lunga ed estenuante discesa verso l'arrivo di Canazei Iopo è colto dalla fatica e deve calare il ritmo; si preannuncia così un ricongiungimento, con una battaglia finale incredibile, ma Dalen, ormai col cervello appannato, sbaglia strada, perdendo dei minuti preziosi che lo relegano così solamente al 130° posto, ben 29 posizioni dietro al diretto rivale. Sono poco meno di 6' quelli che Iopo infligge al nostro webmaster, con grande sorpresa sua e di tutta la comitiva al seguito!!

Questa sfida è nata quasi per caso, quando Iopo, senza particolari allenamenti ha deciso di iscriversi a questa massacrante gara. Inizialmente l'obiettivo era di arrivare, ma poi, partito di conserva ha dato tutto nell'ultimo tratto di salita, guadagnando il tempo necessario per arrivare al traguardo davanti a Dalen, molto provato dalla gara. Un'altro atleta skodeg-o farà l'accoppiata ma partirà con un vantaggio di oltre 5' su Iopo; infatti Stefano Cristellon finì la gara di Canazei in 2h 41' contro le 2h 47' di Iopo e le 2h 53' di Dalen.

Si preannuncia comunque una sfida a tre, anche se per Stefano sarà forse una passeggiata (dato anche il suo basso numero di partenza: 318). La battaglia vera si consumerà più indietro con i due contendenti che partiranno coi pettorali 2355 per Dalen e 2383 per Iopo!!

I pronostici sono a favore del nostro Dalen (ricordiamo che è l'atleta di punta della nazionale di ski-o), ma siamo sicuri che Iopo non si risparmierà. Vedremo se sarà la salita finale a fare la differenza, oppure se saranno i 70 km precedenti che infliggeranno il colpo decisivo. Si accettano scommesse!!

Vi ricordo che potete trovare le foto di questi due campioni nella gallery e le classifiche della skyrace al sito della manifestazione

Guardate la cattiveria al P.sso Pordoi; qui comincia la rimonta