DOLOMITES SKYRACE

Articolo tratto da dolomiteskyrace.com

Domani si corre la Dolomites Skyrace, la decima edizione di una corsa tanto amata quanto temuta; è la quarta prova del Campionato del Mondo di skyrunning, una disciplina tra le più affascinanti; i protagonisti di queste gare sono veri ironmen, devono saper correre veloci sullo sconnesso, in alta quota (si devono superare per regolamento i 3.000 metri), spesso in cresta e non soffrire certo di vertigini. E alla Dolomites Skyrace si sono visti più volte competere con camosci e stambecchi, affrontare scalini nella roccia, in salita e in discesa. Proibitive spesso le condizioni meteo. In cima alle montagne il tempo puಠcambiare all’improvviso e dal sole si passa alla pioggia, a volte addirittura alla neve, e si sfidano temperature che anche alle soglie di agosto possono sfiorare lo zero.

La Dolomites Skyrace propone 22 chilometri di percorso, i primi 10 solo in salita continua senza nemmeno un’opportunità  per prender fiato, poi altri 12 chilometri tutti in discesa, molto impegnativi, ed alla fine l’altimetro segna un totale di 1.750 metri di dislivello di sole salite. Partenza da Canazei e poi su, lungo le ripide piste da sci fino a Passo Pordoi (2.238 m.). Fino a quel punto potrebbe essere una classica corsa in montagna, dura comunque, ma per la Dolomites Skyrace è solo “riscaldamento”. Il bello viene dopo, dal Pordoi fino alla Forcella Pordoi (2.829 m.) lungo un sentiero da camosci. Si sale zigzagando sulla ghiaia poi, raggiunta la forcella, la gara punta dritta sul Piz Boè, il top della Dolomites Skyrace con i suoi 3.152 metri. Da qui ci si tuffa in discesa, giù di corsa – a volte assicurandosi alle funi – lungo scalini di sassi e roccia, quindi si attraversa la Val Lasties, spesso “fischiati” da un nugolo di marmotte curiose.

L’arrivo a Canazei è l’obbiettivo di tutti, quello dei migliori è il record da battere, 2h07’57” stabilito dal catalano Agusti Roc Amador lo scorso anno. Il recordman è al via anche domani per difendere e, dice lui, per migliorare il suo tempo.

La Dolomites Skyrace ha già  regalato emozioni vincenti a Paolo Larger (2001) ed a Michele Tavernaro (2005 e p.m. 2004) e cosଠil boscaiolo della Val di Fiemme ed il finanziere del Primiero puntano a far bene e perchà© no, a vincere.

DALEN, RECUPERO LENTO E INESORABILE

Entra finalmente nella top 100 in classifica il nostro bravo Dalen in M 20 Elite, firmando nella 4° tappa un buon 80° posto che lo fa rimontare fino alla 94° posizione in classifica generale. Male Aaron che si fa squalificare di nuovo… Regolare Gian che si trova ora in 36° posizione.

In M 20 Long Brusacristo e Denis Shutkovskiy sono rispettivamente 39° e 30° (corrono per skodeg-o.com), mentre Tava è 41°.

O – RINGEN: SECOND STAGE

Ottimo 18° posto oggi per il nostro Gian nella seconda tappa dell”O-Ringen, mentre Dalen inizia il suo lento recupero concludendo al 104° posto. Buona prova per Aaron che perಠha compromesso la classifica finale con la squalifica di ieri.

La sorpresa della gioranta perಠè Jonas Rass, che in M 20 Elite chiude con un ottimo 4° posto risalendo alla 6° posizione in classifica generale. Anche Nicole Scalet chiude con un ottimo 10° posto parziale.

In Coppa del Mondo nessuna novità  nella gara middle, dominata dal francese Gueorgiou. Manuel ha chiuso oltre il 26° posto nella finale B.

ITALIANI NELLE RETROVIE IN SVEZIA

Gara long oggi alle World Cup. Gli italiani non fanno sognare e chiudono lontani dai primi. Michele “Gran Visir di Tutte le Skodeghe” Tavernaro chiude al 61° posto, precedendo il nostro Manuel di 7″ dopo oltre 2 ore di gara.

Per quel che riguarda l’O-Ringen, il migliore è Gian che chiude 77° in M 20 Elite (4° non scandinavo), Dalen chiude le classifiche a quasi 1 ora e mezza dai primi, in ogni caso gli va riconosciuta la tenacia nel finire la gara. Già  out Aaron, squalificato per aver punzonato un punto sbagliato.

Domani seconda tappa.

WORLD CUP & O – RINGEN

Prende il via oggi la più famosa 5 giorni di orientamento!! Infatti si sta correndo in queste ore la prima tappa dell’ O – RINGEN! Tante le skodeghe al via, una su tutte, il nostro webmaster!!

Stesse cartine per le prove di Coppa del Mondo alle quali prende parte anche il nostro Manuel. Il sito, neanche a dirlo, è intasato, quindi i risultati arriveranno nella prossime ore.