SKODEG-O MISSING STUNTMAN

“Ma adesso che viene la sera ed il buio mi toglie il dolore dagli occhi
e scivola il sole al di là  delle dune a violentare altre notti…”

Come avrete notato ultimamente skodeg-o langue (citando il noto filosofo greco Pippus in Fabulas), ciò si crede sia dovuto alla lenta ed inesorabile progressiva scomparsa pissiologica di uno dei pilastri del sito arancio-nero.
Infatti da alcune settimane (specificatamente dopo la Booslitet) suddetto individuo sembra incapace di uscire dal limbo del tenero amore quando fuori si fa buio, ad eccezione di alcune sporadiche apparizioni durante le quali snobba gli amici di un tempo.
Voci non confermate rivelano il suo crescente interesse per la fauna autoctona cultrice del bicipite tonico.
Se sol di questo si trattasse, il popolo skodeghiano riuscirebbe presto o tardi a farsene una ragione (con l’ausilio di qualche bicchierone), ma la gravità  del fatto non si limita a questo: egli infatti diserta da troppo tempo la madre patria su internet ossia il nostro beneamato website.

Indiciamo quindi una petizione al fine di ottenere il ritorno di questa vacua e sfuggevole persona tra noi.

Per sostenerci firmate quì sotto lasciando un messaggio di cordoglio per il nostro amico di un tempo!

1738090820095600_136505575882_694610882_3908579_5888375_n

DATCH PRIMO AL SUPERPIPPO

Con oltre un mese di ritardo pubblichiamo la classifica della seconda prova del Superpippo, gara di corsa in montagna.
Datch, il vincitore della prima SK race, domina la gara senza molti problemi.

Complimenti Datch!

Ieri sera i 24 podisti che hanno portato la staffetta US Primiero al 2° posto alla 24h di San Martino si sono ritrovati per cenare e festeggiare il fantasctico risultato assieme.
Come si può immaginera la serata non è stata noiosa.

Ancora non giungono notizie dalla cena sociale del GS Monteginer… preoccupante??

TUTTO RIDY PER LA CENA DI CLASSE

Come di consueto, anche quest’anno si consumerà  nel locale Lanterna Verde con ubicazione in quel di Tonadico la cena di classe 1987 destinata alla raccolta di fondi per i giovani tossicodipendenti della vallata del Primiero. Skodeg-o, dato il suo sempre più sentito coinvolgimento per questo tipo di azioni umanitarie, prenderà  parte alla suddeetta manifestazione schierando in prima linea i suoi atleti (e non -> vedi pippo)… Considerando il fatto che le temperature scendono abbondantemente bilou ziro, i nostri portacolori garantiranno un’eccellente prestazione in fase di riscaldamento e defaticamento. Saluti a tutti i nostri lettori!

VENEZIA 2007

La gara in laguna ha visto al via 3600 partecipanti tra i quali non potevano mancare alcune skodeghe.
La nostra più grande speranza è Gian, che deve confrontarsi con uno svizzero di nome Matthias Merz campione del mondo long distance quest anno.
Gian parte bene e a metà  gara conduce con 20″ su Oli Johnson e 30″ su Merz.
Poi cominciano gli errori e il nostro Gian slitta fino alla 5^ posizione finale, soli 2″ dietro Alessio Tenani (questi 2 secondi costeranno una birra da litro a Brusacristo).
La vittoria va al campione del mondo Matthias Merz che solo allo sprint riesce a superare Oli Johnson.

In H20 vittoria di Luca Dallavalle, 6° Dalen 9° Aaron, Brusacristo a metà  gara copre con il dito il punto a cui era diretto e cosଠlo salta senza accorgersi che dopo il 10 non viene il 12, PM per lui che nonostante questo è contento della gara.

Ennesimo ritiro per ZP, questa volta giustificato dall’imminente partenza della gara di Trail-O. ZP parte ma dopo poco si rende conto che non riusirebbe a terminare la gara in 55′ (tempo che gli permetterebbe di presentarsi in orario alla gara di trail-o, notare che Merz ha impigato 59.33) cosଠsi gira e torna all’arrivo.
Racconterà  poi ai microfoni di skodeg-o news che neanche la prova di trial-o è stata soddisfacente.

CRS si accontente di un 12° posto in MA, ma i 14′ abbondanti presi dai primi elite nonostante il percorso 300m più corto pesano molto!

Stagione orientistica conclusa!
Arrivederci a Marzo

ALLA CONQUISTA DI VENEZIA!!

Si tiene domani l’ormai celebre appuntamento con la gara di Venezia, una gara che conclude definitivamente la stagione 2007, anche se per molti atleti è già  iniziata la preparazione per il 2008. Uno di questi è il nostro Gian, atleta di punta dell’U.S. Primiero e della nazionale che domani tenterà  il colpaccio nel capoluogo lagunare. Non sarà  certo facile mettere dietro specialisti del calibro di Matthias Merz, Klaus Schgaguler, il vincitore uscente Alessio Tenani e Beppe Bezzi.

Sul sito della F.I.S.O. trovate l’intervista al campione del mondo Merz e al nostro Gian. Sottolineiamo solo una risposta per il resto vi rimando all’intervista di Stefano Galletti:

D: Giancarlo, cosa ti aspetti dalla gara di Venezia, e qual è il tuo pronostico per l’Elite maschile?
R: dalle precedenti edizioni della gara di Venezia non mi sono mai aspettato un granché; pur essendo un appuntamento praticamente imperdibile data la sua particolarità , a fine stagione (soprattutto a novembre) sono sempre in riposo da attività  fisica per cercare di recuperare energie fisiche e mentali per la primavera. Ciò nonostante Venezia mi ha quasi sempre regalato belle soddisfazioni, e spero quest’anno di non aver perso del tutto il discreto stato di forma che avevo a metà  ottobre.

P.S.: per chi non possa capire il perchè abbia sottolineato questa risposta è per il semplice fatto che a novembre in Primiero è periodo di cene di classe… ed è dura al sabato sera tornare a casa prima delle 6 del mattino (orario di partenza per Venezia…)!!

Vai Gian ripeti la performance dell’anno scorso!!