LA PROVA DEL NOVANTA (VASALOPPET)

Domani si parte, sperando di tornare!! Tornare dai tanto temuti 90km della più mitica e storica gara di fondo del mondo!
Più di 15000 sciatori si daranno battaglia sulla pista che congiunge Salen a Mora, chi corre per vincere, chi per divertirsi, chi per concludere la prima Vasaloppet e chi per battere Iopo!
La preparazione non sembra esser delle migliori per il trio primierotto mentre voci di corridoio vogliono che CRS abbia effettuato un allenamento di 3h e 35 minuti!
Mentre Dalen ha optato per l’assoluto riposo negli ultimi 10 giorni. quale sarà  la scelta vincente??
Il verdetto lo darà  la mitica Vasa e speriamo che sia clemente con le nostre skodeghe!

IL TRENTENNIO DI ZP!!

Eà¢Ã‚€Â™ con orgoglio e un pizzico di imbarazzo che in questa giornata pratese dominata dalle nuvole e da una pioggerella auguriamo un buon compleanno al nostro socio compagno di avventure, nonchà© qualificato allenatore e immancabile trascinatore e aizzatore di folle, Marco Bezzi (insaziabile orientista).
Era il 27 febbraio 1978 quando, allà¢Ã‚€Â™ospedale di Cles (dai Nonesi..), un massiccio bambino con evidenti e anomali sintomi di infermità  e squilibrio celebrale nacque. Non si sa se sia una leggenda solandra quella che narra di come questo bel bambino un giorno cadde in un fiasco di vino. Numerose sono poi altre storie narrate su questo singolare personaggio, là¢Ã‚€Â™ultima racconta di come, ultimamente, sia riuscito a rintracciare dallà¢Ã‚€Â™elenco telefonico il numero di Dio al quale, saltuariamente, telefona per chiedere qualche consiglio utile e per interscambi culturali durante le notti insonni.
Ora che Marco non è pi๠un tuentiin eiger, guarda verso il futuro con la solita determinazione che lo ha accompagnato in tutti questi piacevoli anni, con un pensiero rivolto a un riscatto alla Bevilonga del prossimo anno, sperando che la sua prestazione à¢Ã‚€Âœdurià¢Ã‚€Â di pi๠degli anni scorsi (almeno fino alla pastaà¢Ã‚€Â¦).
Ti siamo tutti devoti, lunga vita a Marco Bezzi!

TUTTO PRONTO PER IL M.O.C. 2008



Con gli ultimi giorni freddi di quest’inverno si avvicina timidamente e inesorabilmente il tempo di allacciare le scarpe da corsa e soprattutto cominciare ad inoltrarsi, e immancabilmente perdersi, nei boschi. Cominciano cosà¬, in un clima unico proprio perchè non siamo ancora in piena stagione agonistica, le prime gare di orientamento che affiancano quelle di un’ottima ed emozionante stagione invernale per tutte le skodeghe. Gare che rappresentano una buona prova pre-stagionale per qualsiasi atleta e che preservano anche un livello agonistico di tutto rispetto nonostante sia ancora febbraio.
Si parte dalla Puglia, con il M.O.C. (Mediterranean Open Championship) 2008, che vedrà  alla partenza numerosi atleti di livello assoluto provenienti da tutt’Europa e in cerca probabilmente di qualche giornata pi๠tiepida di quelle che fino ad ora l’inverno ha riservato loro. Dopo che Stefano Galletti ha, come è solito fare con tempismo svizzero, annunciato la presenza di atleti assoluti come il pluricampione mondiale sulla media distanza Thierry Gueorgiou, le gare si fanno particolarmente interessanti proprio perchè offrono un validissimo confronto con quello che è, di fatto, il numero uno al mondo.
La nazionale italiana parteciperà  con una folta comitiva guidata da Massimo Bianchi, Giaime Origgi e dall’intramontabile e pi๠che mai aggressivo in bosco (e altrove..) Marco Bezzi (per gli amici ZP). Molti gli atleti di Primiero che parteciperanno alle gare cercando di portare a termine delle prestazioni positive, in ordine: Corona Emiliano, Scalet Nicole, Simion Giancarlo e Simion Marina.
Ecco il programma delle gare (che si potranno seguire dal sito internet):

February 28 – 1à‚° MOC 2008 RACE – MIDDLE DISTANCE
February 29 – 2à‚° MOC 2008 RACE (WRE) – LONG DISTANCE
March 1 – 3à‚° MOC 2007 RACE – MIDDLE DISTANCE

SELLARONDA: GIOVANELLI – CANTERI AI NASTRI DI PARTENZA

Ora è davvero ufficiale!! Se fin ora con un pò di timore si è sempre evitato di parlarne e di scriverne, ora si può dire tutto: la coppia Giovanelli – Canteri sarà  al via della 14^ edizione del Sellaronda Skimarathon, il 7 marzo prossimo, l estenuante gara di sci alpinismo, diventata ormai la più ricercata dagli amanti della specialità  di tutta Europa. Basti pensare al numero degli iscritti: 900 coppie in 3 ore, purtroppo solo 320 sono quelle che prenderanno il via per una precisa scelta organizzativa.
Quindi è già  una vittoria essere riusciti ad iscriversi (iscrizioni aperte alle ore 7 del 7 febbraio e chiuse solo un ora più tardi).
La coppia primierotta è in grande crescita di forma, con il primo lungo svolto qualche giorno fa sulle piste di Ces.
Questa è un altra sfida per i membri di skodeg-o che va a sommarsi a quella della Vasaloppet che si correrà  qualche giorno prima del Sellaronda.

132029062007P7190286

UN KANNA COSI NON SI ERA MAI VISTO

Grandi numeri per lo sci orentista pi๠in forma del momento! In terra Bulgara entra di prepotenza nei primi 30 al mondo conquistano svariati punti di coppa del mondo.
Sul sito FISO troverete i resoconti giorno per giorno della trasferta redatti dal futuro premio Pulitzer, Cristian “superG” Giacomuzzi.
Sulle spalle del torello solandro si carica il peso dell ottenere un una prestazione anche al party, la prova finale e definitiva, sempre combattuta tra italiani, cechi e svedesi con le annessione, ultimamente, di nazioni emergenti come l Ucraina. Non ci sono ancora notizie certe sull accaduto ma frammenti di frasi confuse ci fanno capire che un pò tutto il team si è ben comportato!

Complimenti a tutti per le gare e al Cristian (che dimostra di non essere poi molto abile con la katana di Hattori Hanzo) per i resoconti!