CON FURORE DALLA LETTONIA

Come è noto il nostro Manuel è in Lettonia per i campionati europei di orientamento (per chi non lo sapesse è quello sport in cui ti danno una cartina e devi cercare i punti segnati su di essa nel bosco). Le gare per ora non vanno molto bene infatti il fenomeno di Mezzano è rimasto fuori sia dalla sprint che dalla long; però il morale è alto. Lui e Teno (che ormai parla un dialetto primierotto quasi perfetto) si dicono pronti a sbaragliare gli avversari nella prova middle.

Oggi correranno la finale B della long distance, domani riposo e poi qualificazioni middle.

 

come si può vedere la grinta di manuel è tanta (lo dimostra il pettorale strappato) ma la concentrazione sulla carta non è altrettanta!

GIRO D’ITALIA: IL TORO DI PAMPEAGO!!

210925052008jonssss

Certamente tutti avranno sentito almeno qualche voce durante questo fine settimana che affermava di aver visto in diretta durante la tappa del Giro d’Italia 2008 di sabato un toro scatenato e ammutandato correre per un paio di minuti davanti al drappello degli uomini di classifica.. Forse le prime voci arrivate da Bezzi Marco in diretta da un bar non erano poi così attendibili, ma con un insieme più ampio di sorgenti siamo riusciti a ricostruire i fatti.

Ebbene, c’è arrivata la conferma ufficiale dal diretto interessato che sì, l’uomo abbronzato dalle lunghe corna (e corno per le fans…) era proprio il mitico atleta orientista Jonas Rass che si è dilettato (probabilmente dopo aver fatto abbondanti rifornimenti ai pit stop di Pampeago) percorrendo una parte di salita a braccetto con tutti i più forti ciclisti del giro.

Parte ora la caccia al video, il primo che lo trova su Internet è pregato di avvertirci e di condividerlo con tutta la comunità  di Skodeg-o.

195725052008toro

 

MITTICO JONS!!!

RISULTATI SUPERMEGACOMBINATA SKY-SKI-SKAI RACE

La leggenda vuole che a Mezzano di Primiero (sede legale di skodeg-o) si sia bloccato lo sviluppo delle tecnologia per un periodo equiparabile a trent’anni. Per questo la classifica finale della megacombinata, che per il 2007/2008 prevedeva una skyrace e due granfondo, è stata elaborata solo ora. I nostri sistemi informatici (datati 1978) hanno avuto qualche difficoltà con i riporti delle addizioni.

Comunque, nonostante queste avverse condizioni tecnologiche, ecco a voi gli atleti più resistenti di skodeg-o:

La classifica è data dalla somma dei tempi di Transcivetta, Marcialonga, Vasaloppet.

Manuel 11h57’45”
Dalen 12h18’35”
CRS 12h50’13”
Iopo 12h51’03”
Carlo 13h55’36”

Da notare come dopo oltre 12 (dodici) ore di gara CRS riesca a soppravanzare Iopo di soli 50″.

Queste le dichiarazioni di CRS dopo aver saputo dell’ottimo 3° posto: “Sono molto contento di esser riuscito a battere Iopo! Perchè anch’io come lui e lui come me…cioè insomma…si siamo degli alpini e ad un alpino piace sempre battere un alpino….ho avuto un pò di timore per l’esito finale della sfida quando (in Svezia), siamo andati a dormire nella KlubbHouse offerta dal Vicktor…quel posto mi ricorda che i nemici possono essere più forti di te, soprattutto quando no si combatte su terreni familiari.” – l’intervistatore fa notare a CRS che Iopo ruppe un bastoncino durante l’ultima sfida-“ah…. si…..scusi mi suona il telefono…si pronto? si..sii…ok arrivo subito….mi scusi mi chiamano per riparare una caldaia. Salve”

173921052008P2290964

OOH, WIE IST DAS SCHOEN

Perkele bon… che bala… Team skodeg-o coordinatore ieri di una serie di performances che lasceranno il segno nella storia del paese sudtirolese di Salorno. Presenti a uno degli eventi più gastronomici e rinomati del Sudtirol, la Festa dei Portoni, il gruppo nutrito dalla val di Fiemme capeggiato dai Cristellon Brothers, aggrediti sulla strada del ritorno da due malfamati indigeni ubriachi, poco indigeni e tanto ubriachi; direttamente dal TOL, il trio Mendez composto da Jons, der “nuovo casanovatore” und “colei che si prende cura dei campi della chiesa”; da Primiero Giancarlo “prugna di Dro” e Dalen “kleiner feigling”; ultimo Paolo from Ibiza “braghe de curam”.

Gli ultimi tre citati sono arrivati in condizioni non ben determinate per affrontare la rampa di scale di casa Dorigati, portati a casa da una giovane donzella che, dopo averli raccolti dal ciglio della strada, li ha accompagnati con il furgous bordeaus, anche se gli ultimi cento metri di strada hanno visto in Paolo “braghe de curam” un pilota poco provetto, un mix azzeccato tra il napoletano strombazzone e il truzzo sull’automobile.  E come tutte le storie a lieto fine, anche la nostra ha tante morali:

nummer eins) non bestemmiare davanti alla Kirche;
nummer zwei) piegare la “pezota” quando è piena di frammenti di torta;
nummer drei) i lederhosen “i tira figha”
nummer vier) se proviamo a incrociare geneticamente una prugna di Dro e una tosela della val di Primiero, ven fòr ‘na brugna che sa da formai;
nummer funf) R di tamarrrro molto buono;
nummer sechs) se giri con cinque fiammazzi ubriachi, portati una mano di riserva;
nummer sieben) Christine “colei che si prende cura dei campi della chiesa” è la donna preferita dal team skodeg-o;
nummer letze – 1) se prendi una molecola organica i cui sostituenti chirali in posizione cis sono i fratelli Cristellonz e la fai reagire con una molecola monoatomica, anzi, mona atomica, formata da Hauser + Muller / Longo…. si costituirà una molecola permanente freneticamente instabile “morra mit sosse”, sosse tut su le braghe;
nummer letzte) in conclusione: Ingemar is besser!