HAI VOLUTO LA BICI? E ALLORA PEDALA!!!

32047_10150173597470461_711610460_12384429_6955450_n

Quel che Jonas promette, Jonas mantiene e quindi oggi abbiamo potuto ammirarlo su per le rampe di Plan de Corones mentre correva a fianco di Cadel Evans (2° alla fine) e Ivan Basso (ora secondo in classifica generale).

Mutande rosse, corna da toro e grande scritta sul petto: ‘hai voluto la bici? e allora pedala!’, questo il look di Jonas per l’occasione.

Di seguito trovate un video, registrato al volo, dell’impresa!

GIRO DE LUMIGNAN

La gara che non ti aspetti, il giorno che non ti aspetti, con i protagonisti che non ti aspetti. Riassumibile così la corsa podistica "Giro de Lumignan" 2010 tenutasi lunedì 25 maggio ai piedi dei Colli Berici, nel vicentino. Protagonista inatteso Giancarlo Simion, che ha fatto meravigliare i favoriti e l'organizzazione stessa che non si aspettavano la presenza di tale campione. E il nostro non delude, partendo a 2'20 al km dietro all'altro favorito della gara, Diego Gaspari. I due battagliano fino all'ultimo giro, e solo nell'ultima salita il Gian deve cedere il passo a uno che non ha sulle gambe la Coppa Italia del giorno prima. Per lui un comunque ottimo secondo posto.

Attesissima e confermata invece la presenza dell'altro atleta vicentino in forma smagliante, in una delle sue rare uscite senza cappello di paglia. Stiamo parlando ovviamente di Michele Franco, portacolori dell'Atletica Caldogno che, dopo una gara di controllo, è riuscito ad imporre un ritmo forsennato nell'ultima parte della gara lasciando letteralmente sul posto i quotati avversari ricordando le imprese di Pantani al Giro. L'etiope di Caldogno è quindi giunto al traguardo in terza posizione non mostrandosi neanche del tutto affaticato e ha promesso che, vista la forma strepitosa, quest'anno punta ad un posto in nazionale di orienteering ai WOC di Trondheim.

Il dopogara è stato caratterizzato da qualche sana "bevuta vicentina" sfumata dalla sagra del paese; gli atleti, compresi i pilastri dell'Atletica Caldogno Paolo Mutterle (definitore del "punto Mutterle" all'Accademia della Crusca), Mariano Bigarella e Michele Cera, si sono recati alla celebre "Farmacia Alpina" dove hanno potuto lenire i loro dolori e risolvere i problemi con i sani medicinali offerti dagli autoctoni. La maggior parte di questi medicinali presentavano un colore rosso smagliante ed un grado alcolico compreso tra i 10 e i 15 gradi. Gli Alpini vicentini hanno uno strano concetto di farmacia…

 

Gli Autori: MicF e Gian

JONS BULL DOMANI SUL KRONPLATZ

Domani è la tappa più attesa del giro d'Italia, la cronoscalata che porta da San Vigilio di Marebbe a Plan de Corones (Kronplatz) 12 km di sola salita, gli ultimi 5 su strada sterrata lungo una pista da discesa.

 

Sicuramente lo spettacolo offerto dai ciclisti sarà interessantissimo, ma noi siamo qui ora per annunciare l'ennesima strabiliante impresa dell'orientista più decantato del mondo: mister Jonas Rass. Le sue gesta atletico-sportive ormai sono state abbondantemente surclassate dalle sbaraccate sulle strade del giro d'italia

 

Le sue imprese sono finite perfino sulla Gazzetta dello Sport (foto ancora presente nel portafogli dell'eroe bolzanino) ed hanno ispirato un gruppo su facebook.

 

 

Ai nostri microfoni Jons dice: 'sai domani sarà dura perchè in una crono non posso fare il colpacciocome negli ultimi due anni. A dire la verità ho pensato molto a come mettere su lo show: prima ho pensato di correre dietro a tutti i ciclisti, dal primo all'ultimo ma avevo paura di prender freddo tra un atleta e l'altro.'

E chiude dicendo 'a voi la linea' imitando le telecronache di Paolo Savoldelli.

 

 

 

 

 

 

Jonas non vuole rilevare come ci stupirà domani, però ci assicura che colpira durante gli ultimi 5 corridori.

 

Se dovessi scommettere sull'uscita di jones punterei tutto su Basso, il suo corridore preferito. Lo stesso Ivan basso dice 'spero proprio che arrivi quell'idiota nudo anche quest'anno, fare quella salita da solo mi stufa, se ci fosse lui almeno mi passerebbe un pò meglio'

 

Invitiamo così tutti a partecipare numerosi al nuovo show di Jonas The Nacked Bull, live su RaiSport dalle 16.00/16.30

 

 

 

3^ PROVA DI COPPA ITALIA: WEEK END SPORTIVO

Week end intenso alla Penicina in onore dell'Inter, vincitore a sorpresa della Coppa dei Campioni 2010. Tra l'impresa di Vincenzo Nibali e quella di Ivan il terribile al Giro d'Italia, in un week end sportivo intensissimo, si è disputata la 3^ prova di Coppa Italia di orienteering.

Percorso di gara molto interessante tecnicamente e fisicamente non proprio scorrevole, con 26 punti in 5km di gara; organizzazione impeccabile, soprattutto per il ristoro (vino rosso a 50 cent. e paninozzo con salame eccezionale a 1 euro); unica pecca organizzativa dovuta ad un punto che era spostato di 50 metri che ha teso un agguato a tutti in concorrenti, con particolare bastardaggine nei confronti del nostro Carlo Cristellon, il quale è andato a chiedere conferma agli organizzatori dell'errata posizione del punto ancor prima di punzonarlo.

Nei boschi lombardi i nostri atleti non sono riusciti a rispettare i pronostici con Dalen, il grande favorito alla vigilia, che precipita nelle retrovie dopo un'onorata e rispettabile performance disastrosa, forse imputabile ai troppi chili assimilati nella trasferta di Francoforte. MicF, in versione spaventapasseri (e attira passere), outsider ingiustificato, ormai avviato ad una bella vita (trascorsa a pinciar la moglièera e a tagliar l'èerba) anzichè una di sacrificio

sportivo, compie un antimiracolo completando forse quella che è la sua più brutta figura in carriera, forse seconda solo al ricorso per poter accedere alla finale dei Campionati Italiani Middle del 2008 dopo aver scazzato nella qualificazione.

 

Dopo questa parentesi dedicata ai nostri filosofi di vita, ci dedichiamo alle posizioni alte della classifica; i top runner Gian e Negherz hanno forse un po' deluso piazzandosi relativamente al sesto e ottavo posto, in un terreno molto adatto alle loro caratteristiche tecniche invidiabili. Il solito Mischa porta a casa la vittoria numero … (contate le gare che ha fatto) spargendo cumuli di letame su tutti i concorrenti della categoria Elite, e non solo.

 

 

 

 

A seguire la classifica della categoria ME:
Mikhail Mamleev (37)
Daniele Pagliari (42)
Marco Seppi (43)
Alessio Tenani (44)
Emiliano Corona (44)
Giancarlo Simion (45)
Gianluca Salvioni (47)
Manuel Negrello (48)
Michele Caraglio (49)
Olli Paolo Brusakristus (153)

Da segnalare la presenza dell'ironman del Primiero, Johnny Malacarne, reduce da una due giorni di sport esaltante, che non si smentisce mai mostrandosi competitivo in tutti gli sport (dal lancio delle patatine alla corsa con moglie attaccata al braccio) in qualsiasi condizione (dall'eruzioni vulcanica all'era glaciale).

Infine ci sta, nell'attesa dei risultati del MotoGP, anche se parlare di calcio in un sito di sport può risultare blasfemo, una dedica a due grandi giocatori, esempi di sportivi sul campo e fuori: Estebian Cambiasso e Javier Zanetti. Dopo la vittoria di Champions, l'esclusione dalla nazionale da parte del cocainomane (ma chi l'ha messo quello a far l'allenatore?!?) e l'addio di Mou, hanno promesso di dedicarsi all'orienteering nella prossima stagione in un'intervista rilasciata in esclusiva durante i festeggiamenti su Radio Sudtirol Eins!

Grazie agli amici dell'Er-Team possiamo rendere disponibile la carta del percorso ME della 3^ Coppa Italia. Prossimo appuntamento stagionale è fissato fra due settimane dove, tra i boschi friulani, si aprirà il sipario sulla 4^ prova di Coppa Italia, alla quale però mancheranno molti top-runners che saranno in Bulgaria a correre gli EOC 2010

WEEK END DI COPPA ITALIA A PAVIA

Andrà in scena domenica la 3^ prova di Coppa Italia a Villa Penicina (PV). Al via tutti i migliori orientisti, a partire dai nostri Skodegoni. Dalen cerca riscatto dopo la mesta prova di domenica scorsa, ma dovrà vedersela con tutti i più forti, a partire da Gian, Manuel, Carlo, Aaron. 

Al via anche ZP (in MA) che sembra non avere rivali cool

Foto di repertorio

 

Assente Jonas che sta già preparando la comparsata per le prossime tappe del giro d'Italia. L'attesa per la sua prestazione quest'anno è alle stelle.

Martedì 25 tutti davanti alla televisione, in primo luogo perchè dietro non si vede, ma soprattutto per tifare l'idolo di piazza Greis Jonas!