BOCLASSIC, GIAN TRA I VERY BIG

Sarà l'ultimo appuntamento stagionale del nostro miglior podista che nel 2010 ha raggiunto il grande obiettivo di 2h 20' alla Maratona di Venezia. E' stata una grande stagione per il nostro Gian con vittorie sia nell'orienteering e grandi tempi finalmente anche nell'atletica.

 

Ecosì per concludere l'anno il 31 si lancerà tra i grandi dell'atletica nella mitica, gara di 10 km su circuito cittadino a Bolzano; al via nomi come Lebid (neo campione europeo di corss), Farah (campione europeo di 5.000 e 10.000 m), Edwin Soi (bronzo olimpico a Pechino). Per il nostro Gian non c'è sicuramente possibiltà di competere ma l'esperienza sarà affascinante!! Obiettivo non farsi doppiare sul circuito di 1.250 m nel centro di Bolzano.

 

Al via, nella gara amatoriale di 5 km anche il nostro skyrunner Nicola e la neo skodega Fabio Marsoner.. sarà sfida a due!!

HOUSTON NASA, ABBIAMO UN PROBLEMA

 

Houston, we’ve a problem. Nonostante la probabilitò dia il 99% al fatto che esca una carta viola su 8 persone, Nasa ha dimostrato questa sera che studiare statistica non serve a una benemerita mazza… E per questo si becca tutte le carte di Jungle Speed, e se le merita, dalla prima all’ultima. Chiediamo ad Aaron Gaio una dimostrazione per domani che il teorema del limite centrale è completamente SBAGLIATO.

MICHELE FRANCO: SFIDA AI CONFINI DEL MONDO

Abbiamo pubblicato la lettera giunta da lontano da parte di Michele Franco. Molti si saranno chiesti che fine abbia fatto. Ebbene, riunendo i pezzi del puzzle siamo riusciti ad avere qualche informazione in più.

Mentre noi ce ne stiamo in Italia a vivere uno degli inverni dal punto di vista climatico più strani mai visti a memoria d’uomo, l’Uomo (quello con la ‘U’ maiuscola) se ne pascola attraversando gli angoli più sperduti di questa strana sfera che chiamiamo mondo, in compagnia di altri compagni di avventure come il ben conosciuto Luca Cracco (partecipante a numerosi eventi ludico-orientistici). Michele Franco, scavalcata ormai la soglia dei trenta, stufo di nuotare per le strade alluvionate di Caldogno, ha scelto la mitica Patagonia per trascorrere il Natale. Voci di corridoio sussurrano che si sia avventurato in quella regione dell’estremo Sud dell’America Latina in cerca di scoprire la vera identità di Babbo Natale per rubargli i regali ma che, purtroppo, ha solo trovato i solchi lasciati dal furgone su cui il vecchio, in compagnia di Totti e della sempreverde Ilary, trasportava gli smartphone Vodafone per consegnarli al mondo intero. La sua ricerca è quindi fallita, ma almeno è rimasta la voglia di scoprire il mondo e di lasciarsi trasportare dalla solitudine e dall’incontrastata bellezza di quei luoghi.

MicF è ormai diventato famoso in Argentina come ‘l’uomo che vive con i pinguini’, per la nuova passione che lo ha coinvolto; lui si motiva dicendo che ha scoperto che sono meglio delle donne… Un pescatore l’altro giorno, raccogliendo una bottiglia di vetro in una spiaggia, ha scoperto che dentro c’era la foto di uno strano individuo che vestiva una maglia con scritto Skodeg-o e la lettera divulgata sul nostro sito nella giornata di ieri. Inutile dire che il pescatore, al passo con i tempi, ha subito cercato il sito internet e ha inviato la foto dell’Uomo (allo stato brado e semi-trascurato) e dei suoi pinguini che noi vi consigliamo di guardare con, in sottofondo, J.S. Bach: Prelude from Cello Suite No 1.

Chiudiamo consegnando a tutti i lettori di Skodeg-o la frase che MicF ci manda dalla Patagonia, perché raccoglie il senso di un viaggio divenuto più spirituale che turistico: ‘Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni’. E con questo, direi che possiamo chiudere. Torna presto fra noi MicF, Buon Natale!

 

P.S. A proposito di confini del mondo, ricordiamo che nel 2013 Skodeg-o parteciperà, il 25 dicembre, alla Maratona di Honolulu, cogliendo l’occasione per farsi una settimana di vacanze sulle isole Hawaii. Già grandi nomi hanno dato la loro preiscrizione, scrupolosamente salvata all’interno dell’HTC del Dalen…

AUGURI DALA FIN DEL MUNDO

Ciao Dalen e Gian!
Visto che mi era stata richiesta una cartolina (ciao Dalen) da questo mio viaggio in Patagonia, vi mando questo pensiero (foto allegata) dedicato a tutti gli amici di skodeg-o!
Adesso anche i pinguini dello Stretto di Magellano sanno cos'e' skodeg-o, gli ho anche lasciato l'indirizzo internet e mi hanno assicurato che visiteranno il sito!
Fate di questa foto quello che volete, se volete pubblicarla sul sito per gli auguri di inizio anno o se volete stampare della carta da culo con questa immagine… a voi la scelta!
Comunque questo super viaggio che ormai volge al termine e' proprio una superfigata, vi auguro di cuore di poter realizzare anche i vostri piu' ambiziosi desideri, e vi saluto con questa frase che mi sembra degna di questo momento e di questo angolo di mondo:
ll mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni.
 
Saluti da Ushuaia,
 
Incommensurabilmente vostro,
MicF
 
PS: deso vo' in leto che qua se le sinque de matina, e anca el buon Cracco me ga' pena sbandona`!!!