LIPICA OPEN 2008

Lipica Open 2008
Si &egrave svolta durante questo finesettimana la ormai classica e consueta gara di “apertura stagionale” per molti orientisti della Lipica Open. Un ottimo test tecnico e atletico per l’inizio della stagione a meno di un mese dalla prima gara che conta. Competizione come al solito molto tecnica sui terreni sloveni a due passi dal confine con l’Italia. Numerosi i partecipanti di livello internazionale assoluto presenti in questa edizione; primi fra tutti gli atleti della nazionale francese in raduno in territorio sloveno da una settimana.
Nonostante le condizioni metereologiche non fossero delle migliori (anche se bisogna accontentarsi dopo il clima siberiano che ci ha travolto la scorsa settimana) gli atleti presenti alla due giorni sono partiti e hanno portato a termine con moderato entusiasmo le due gare. Un agonismo ritrovato e a tratti estremo &egrave stato ripetutamente manifestato dagli atleti Master.
In campo maschile una inaspettata (anche se non proprio) sorpresa arriva dal fortissimo atleta italo-russo Mamleev che domina (seppure con moderato distacco dal campione del mondo sulla distanza media) entrambe le prove confermandosi anche in questo periodo senza ombra di dubbio come uno tra i migliori atleti a livello mondiale e manifestando una buona condizione fisica. Tutto sommato, considerando che questa &egrave la prima uscita in carta stagionale di Mamleev, si può considerare la sua prestazione assai invidiabile…

Per gli atleti di skodeg-o il “test” della Lipica ha avuto un esito negativo; per svariati e roccamboleschi motivi infatti nessuno &egrave riuscito a trovare la costanza tecnica abbinata alla rabbia e preparazione agonistica per svolgere al meglio la gara. Degno di citazione per questa gara resta senzadubbio il gladiatore vicentino MicF, che dopo la prima tappa si &egrave ritrovato (quasi) a ridosso delle primissime posizioni anche se sembra che ciò gli abbia dato alla testa dato che il giorno dopo manifestava evidenti deficienze mentali (…). Dalen reduce dalla stagione di sci e soprattutto dalla Vasa deve ancora ingranare la marcia giusta e forse rendersi conto di avere terra sotto le scarpe e non pi&ugrave neve, stessa storia per Manuel che sembra tuttavia non preoccuparsene troppo. Aaron il presidente corre ai ripari in M20 e conclude con un dignitoso quarto posto. Gian &egrave in un periodo decisamente sottotono mentre il trent’enne ZP non dimostra alcun feeling con le depressioni slovene. E questo &egrave solo l’inizio… Speriamo almeno che per fine mese tutti i nostri atleti trovino la loro “best shape”!!
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della manifestazione.

6 thoughts on “LIPICA OPEN 2008”

  1. Permettetemi di dissentire… non credo sia stata la prestazione del sabato a dare alla testa a MICF ma bensàƒÃ‚¬ uno schifosissimo Grog (tuttora non sappiamo con cosa sia stato preparato) bevuto alla sera in un pub di Postumia

  2. Bravi ragazzi…
    purtroppo io con l’orienteering e la corsa sono indietro..ma per la Jukola saràƒÃ‚² pronto…

  3. Gli articoli non fateli scrivere al gian che àƒÃ‚¨ troppo serio……..

  4. ma vacaga’…. un po’ di serietàƒÃ‚  ci vuole nel riportare i fatti di cronaca..

  5. Complimenti per la cronaca e per il risultato complessivo ottenuto da tutti gli atleti italiani ( nessuno escluso ) tra i quali, oltre alla vittoria di Mamleev, anche al 6à‚° ed all’11à‚° posto di Klaus ed Emiliano in ME ; alle atlete della W 20 (vittoria sfiorata!), alla famiglia Scalet( 6a Nicole in WE ) ed alle atlete cussine Michela (7a in WE )e Sara( terza in WA ).In bocca al lupo per le prossime gare a tutti.
    Con stima

Comments are closed.